menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontri nel derby Vicenza-Padova, perquisizioni tra gli ultras biancoscudati (video)

Perquisite sedici persone residenti tra Padova e Treviso riconosciute grazie alle telecamere. Rinvenute armi e oggetti che rimandano all'ideologia nazista, in arrivo i Daspo

La polizia di stato ha effettuato, su disposizione della procura della repubblica del tribunale di Vicenza, decine di perquisizioni a carico di appartenenti a gruppi di ultras padovani coinvolti negli scontri verificatisi lo scorso 27 gennaio, in occasione del derby Vicenza-Padova, nei quali rimasero feriti anche appartenenti alle forze dell'ordine.

Le indagini

Le indagini sono condotte dalle digos delle questure di Padova e Vicenza. Agli indagati sono contestati i reati di travisamento in occasione di manifestazione sportiva, possesso di oggetti atti ad offendere, lancio di materiale pericoloso, violenza/resistenza a pubblico ufficiale aggravata, manifestazioni esteriori del disciolto partito fascista, lesioni personali aggravate. Oltre a provocare gli scontri prima dell'inizio della partita, alcuni ultras padovani, durante e dopo il match, si sono evidenziati per l'utilizzo di gestualità tipiche di estrema destra e per l'esposizione di striscioni e cartelli dal contenuto antisemita, fatti per altro compiuti il 27 gennaio, data in cui ricorreva la Giornata della Memoria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soggetti perquisiti

I provvedimenti riguardano in totale 19 persone. La digos ha perquisito 16 persona di età compresa tra 20 e 43 anni, di cui 15 residenti a Padova e una residente a Treviso, tutti appartenenti ai gruppi ultras del Padova. I soggetti sono stati riconosciuti grazie alle immagini di videosorveglianza presenti all'esterno dello stadio.

Daspo e materiali sequestrati

Durante le perquisizioni sono state sequestrate una bandiera con la svastica, una mazza da baseball, un coltello, un tirapugni, un manganello telescopico e una biografia del criminale di guerra tedesco Erich Priebke. Per i soggetti scatteranno nei prossimi giorni i Daspo di periodi variabili. Altri due Daspo sono stati emessi per ad altrettante persone che sabato, durante la partita Padova-Teramo, hanno scavalcato il tornello e sono entrati allo stadio senza biglietto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento