menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un idrante della polizia

Un idrante della polizia

Scontri No tav, sindacato polizia: "Autorizzare gli urticanti negli idranti"

Il Sap di Padova, dopo gli ultimi ferimenti che hanno interessato anche 5 agenti della questura euganea, chiede da subito l'utilizzo di sostanze urticanti nei servizi di ordine pubblico in Val di Susa

Aggiungere sostanze urticanti durante l'utilizzo degli idranti nei servizi di ordine pubblico in Val di Susa, contro gli attivisti No Tav. Non si tratta di una provocazione ma di una richiesta al dipartimento di Pubblica Sicurezza messa nero su bianco dal Sap di Padova, il Sindacato autonomo di polizia, in seguito agli ultimi scontri in Piemonte del fine settimana nel quale sono rimasti feriti anche 5 agenti della Squadra Mobile euganea.

NEL WEEK END: 5 POLIZIOTTI PADOVANI FERITI

IL SINDACATO. "Questo deterrente - spiega il segretario provinciale Mirco Pesavento - risolverebbe da subito il problema dell’agglomerarsi di decine di facinorosi che ogni qualvolta possono, si rendono responsabili di atti di violenza nei confronti di poliziotti che sono costretti a rimanere all’interno di un cantiere e vedono lanciare nei loro confronti oggetti contundenti, vernici, bombe carta e bottiglie molotov oltre ad un fittissimo lancio di pietre  dalle colline antistanti".

L'INTERROGAZIONE PARLAMENTARE. Richiesta immeditamente raccolta dal senatore padovano Maurizio Saia, che in una interrogazione parlamentare a risposta scritta rivolta al ministro Cancellieri chiede "l’autorizzazione all’uso di strumenti adeguati come il liquido urticante inserito negli idranti come ha giá chiesto il Sindacato Autonomo di Polizia o i fucili a pallettoni di gomma come in dotazione alla Polizia spagnola". Quindi anche i pallettoni di gomma, come alternativa.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento