rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Scontri nel pre-partita Vicenza-Padova: quattro agenti feriti, un ultras denunciato

Sabato sera prima del derby ci sono stati attimi di tensione tra i supporters padovani e la polizia schierata per separare le due tifoserie, in arrivo una decina di Daspo

Sarebbero decina i tifosi padovani che rischiano il Daspo, acronimo di divieto di accesso alle manifestazioni sportive, per gli incidenti che sono accaduti nel pre partita di Vicenza-Padova, sabato sera all’esterno del Menti. Secondo una prima ricostruzione i problemi sono iniziati al momento della partenza dei pullman dal casello autostradale dell’A4 in direzione dello stadio.

DENUNCE

Un petardo esploso ha ferito in maniera non grave un agente dei nuclei cinofili che era in servizio. Il momento di massima tensione è avvenuto quando i due autobus che trasportavano gli ultras sono giunti all’esterno dello stadio. Un centinaio di tifosi è scesa cercando di eludere i controlli della polizia per dirigersi versi i rivali del Vicenza. In quel momento è partita una carica di alleggerimento, dove sono volate manganellate, aste di bandiera e petardi. Un poliziotto del reparto mobile di Padova è rimasto contuso a una mano. Altri due agenti sono rimasti feriti con prognosi dai 5 ai 25 giorni. Bloccato e denunciato il 25enne che avrebbe tirato il colpo. Gli uomini delle squadre tifoseria delle due questure stanno rivedendo i filmati degli scontri. Secondo quanto trapela sarebbero una decina gli ultras biancoscudati che rischiano il Daspo. Scontri stadio 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri nel pre-partita Vicenza-Padova: quattro agenti feriti, un ultras denunciato

PadovaOggi è in caricamento