rotate-mobile
Cronaca

A Padova scritte contro la Giornata della memoria e le vittime delle foibe

Il sindaco Massimo Bitonci ha condannato il gesto ed inviato una squadra di operatori comunali per rimuoverle. "Al di là dei costi per la collettività, questo genere di manifestazioni di pensiero criminale non è tollerabile, ha spiegato il primo cittadino

Alcuni individui, nella notte tra mercoledì e giovedì, hanno imbrattato i muri di alcune aree di Padova, soprattutto in centro storico. Scritte contro la Giornata della memoria e le vittime delle foibe e contro l'assessore Maurizio Saia.

BITONCI. Il sindaco Massimo Bitonci ha condannato il gesto ed inviato una squadra di operatori comunali per rimuoverle. "Al di là dei costi per la collettività, questo genere di manifestazioni di pensiero criminale non è tollerabile - ha spiegato il primo cittadino - sono certo che le forze dell'ordine saranno in grado di individuare i responsabili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Padova scritte contro la Giornata della memoria e le vittime delle foibe

PadovaOggi è in caricamento