menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbratta le mura per dire "Ti amo" Lo scempio al castello Carrarese

Caccia al vandalo che ha deciso di dichiarare il suo amore cospargendo di vernice spray le storiche torri della cittadina estense. I residenti si infuriano e il Comune disapprova. Ditta all'opera per la rimozione

Che l'amore talvolta chieda in pegno il senno è storia nota. Come anche il desiderio di "incidere" la propria passione e renderla ovunque manifesta. Peccato però che questa volta, come riportano i quotidiani locali, colpito dalle frecce di Cupido, un ignoto amante abbia deciso di esternare il proprio sentimento a discapito delle storiche mura del castello Carrarese ad Este.

"GIULIA TI AMO". L'impavido giovane innamorato, a sigillo d'eterno amore per la sua donzella (tal Giulia), a quanto pare non ha disdegnato di riversare un'intera bomboletta spray sulle pareti delle torri atestine. "Giulia ti amo" (e se non te ne fossi accorta te lo scrivo sui muri): all'artefice dello schizzo incriminato deve essere sembrata una dichiarazione coi fiocchi. Non avrebbero afferrato il concetto, però, gli abitanti della cittadina, infuriati per l'ennesimo scempio che si abbatte su Este, bersagliata, sembrerebbe, dai baby-writers. Poco più di un anno fa, infatti, le mura furono prese d'assalto da una coppia di fidanzatini nel giorno di San Valentino. Quella volta i due furono poco furbi e resero manifesto su Facebook il loro gesto d'amore, con tanto di foto: "beccati". Ed episodi simili non sono casi isolati in città.

CACCIA AL VANDALO. Sul social network i residenti scalpitano inferociti e i commenti di disapprovazione agitano le bacheche. La caccia al vandalo non si arresta, ma, in attesa di un nome su cui riversare la colpa, nonché gli oneri della rimozione della scritta e la sanzione pecuniaria fino a 500 euro, il Comune si organizza e una ditta specializzata sarebbe già stata inviata per ripulire la parete compromessa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento