A Padova la prima scuola italo-cinese, Zanonato: “Positivo”

È stata inaugurata in zona Arcella il primo istituto "made in China" d'Italia: qualche decina finora di iscritti, tra cui anche un italiano. Presente al taglio del nastro anche l'ex sindaco della città, oggi esponente del governo Letta: "Una realtà che va aiutata a crescere"

Il sindaco reggente di Padova Ivo Rossi all'inaugurazioone della scuola italo-cinese (fonte: Facebook)

È a Padova la prima scuola internazionale italo-cinese d’Italia (Siic), e più precisamente nel quartiere Arcella. Qualche decina gli iscritti fino ad oggi nell'istituto privato che sorge in una proprietà della Diocesi, non lontano dalla stazione ferroviaria. Già attivo, formerà per il momento bambini e ragazzi dall'asilo alle elementari, ma l'ipotesi è di estendere nei prossimi anni il ciclo di studi anche alle medie, poi le superiori e un biennio universitario. Per ora tutti i ragazzini iscritti sono figli di genitori cinesi tranne un bambino figlio di una coppia di italiani che ha deciso di investire in una formazione internazionale.

IL SINDACO: "GRANDE OPPORTUNITÀ. "La scuola cinese di Padova, primo caso in Italia, è una grande opportunità - ha detto il sindaco reggente Ivo Rossi - È un ponte anche per i nostri figli, per affrontare le nuove sfide con maggiore sicurezza e con migliori strumenti. Come sono un ponte i tanti bambini cinesi che frequentano le nostre scuole e imparano l'italiano, diventando punto di riferimento anche per gli stessi genitori, così come lo erano in Germania o negli Stati Uniti i figli degli italiani".

IL MINISTRO: "UNICA IN EUROPA". L'istituto ha ricevuto anche gli elogi di Flavio Zanonato, ministro per lo Sviluppo Economico e già sindaco di Padova: “Vedo in questa iniziativa solo aspetti positivi in termini di dialogo e cooperazione tra diverse culture. Iniziative come queste promuovono non solo nuove relazioni culturali e commerciali, ma anche la solidarietà e la pace tra i popoli". Il ministro, intervenuto in occasione dell'inaugurazione, ha infine commentato: "È una realtà quella della scuola internazionale italo-cinese che va promossa ed aiutata a crescere e credo che la città di Padova, unica città in Italia ad ospitare una scuola di questo genere che è contemporaneamente riconosciuta dallo Stato italiano e dal Governo cinese, caratteristica questa unica in Europa, ne trarrà un notevole giovamento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Sgomberato l'hotel Sollievo Terme: all'interno c'erano una cinquantina di persone

  • In prima linea contro il Covid nonostante la malattia: l'Ulss 6 piange Francesco Di Martino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento