menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tavolo di lavoro

Il tavolo di lavoro

Iniziati i preparativi per la nuova edizione di "Scuola sicura", ecco il progetto autunnale

Da fine settembre al via quindi questa seconda edizione, ideata dall’assessorato regionale alla protezione civile e dedicata alle scuole del Veneto, che toccherà Cartura per la provincia di Padova

E’ iniziata, con la prima riunione programmatoria insieme ai comuni che prenderanno parte alla fase autunnale, la seconda edizione dell’iniziativa “Scuola Sicura”, ideata dall’assessorato regionale alla protezione civile e dedicata alle scuole del Veneto.

APPUNTAMENTI. “Viste le moltissime domande di partecipazione ricevute – ha sottolineato l’assessore regionale alla protezione civile – ci è sembrato doveroso avviare un’ulteriore serie di appuntamenti già nel 2017, che anche in questo caso toccheranno tutte le sette province. Ovviamente non ci fermeremo qui, ma andremo avanti anche nei prossimi anni allestendo ulteriori eventi sia in primavera che in autunno, così da cercare di coinvolgere tutte le realtà comunali che hanno fatto richiesta”.

LA SECONDA EDIZIONE. Da fine settembre al via quindi questa seconda edizione che toccherà il capoluogo Vicenza per la medesima provincia, Caorle per Venezia, Tambre per Belluno, Cartura per Padova, Occhiobello per Rovigo, Ponte di Piave per Treviso, Isola Rizza per Verona. “La giornata tipo, con le necessarie distinzioni dovute alla logistica dei diversi luoghi in cui si svolgerà l’evento e al numero di partecipanti – ha spiegato l’assessore -, consisterà in una mattinata di studio in tema di protezione civile in cui agli alunni saranno spiegate le procedure in caso di sisma e di incendio e verranno fatte anche delle simulazioni di allarme, avvio procedure, evacuazione e recupero dei feriti da parte dei soccorritori”. Sotto il coordinamento dell’Assessorato e della Direzione Protezione Civile regionale, coadiuvati dalle amministrazioni comunali per il raccordo con i gruppi di protezione civile locali, ma anche con l’intervento del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, del SUEM 118 e di altri organi di polizia, verrà poi effettuata un’analisi degli errori eventualmente compiuti da alunni e insegnanti e si parlerà anche dei piani comunali di protezione civile, indicando i numeri utili in caso di emergenza. In area esterna all’edificio scolastico saranno poi presentati i mezzi dei volontari di protezione civile e delle forze dell’ordine che abbiano dato la disponibilità alla collaborazione; a seguire, come già per la prima edizione, sarà previsto anche l’atterraggio di un elicottero e ai ragazzi verranno illustrate le attività dell’elisoccorso. A fine giornata, con l'obiettivo di avviare un percorso didattico e che l’evento non resti solo il ricordo di una giornata, a tutti i bambini sarà consegnato un libretto con le principali regole e i rischi da conoscere e anche con i riferimenti locali di protezione civile.

CALENDARIO. “Nelle prossime settimane verrà definito il calendario – ha concluso l’assessore - e successivamente inizieremo i sopralluoghi alle scuole protagoniste dell'iniziativa per organizzare il tutto al meglio, valutando eventuali aggiustamenti al programma in base alla logistica delle varie sedi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento