Scuola sicura, l'assessore alla protezione civile: "Iniziativa per investire sul futuro"

L'iniziativa si aprirà sabato con la tappa a Ponte di Piave per la provincia di Treviso. In provincia di Padova, tappa a Cartura

“La protezione civile non è solo l’intervento emergenziale ma è soprattutto prevenzione. Ogni cittadino ne fa parte e dovrebbe sapere cosa fare in caso di necessità. La cosa migliore è investire sul futuro e per questo la Regione ha voluto puntare sui ragazzi delle scuole”. Lo ha detto l’assessore regionale alla protezione civile presentando a Palazzo Balbi l’edizione autunnale dell’iniziativa “Scuola Sicura Veneto”, che si aprirà sabato con la tappa a Ponte di Piave per la provincia di Treviso. Era presente anche il sindaco del comune trevigiano, Paola Roma.

L'INIZIATIVA

Sono quasi duecento i comuni che hanno chiesto di poter utilizzare il format ideato dalla Regione per portare nelle scuole i primi insegnamenti in materia di sicurezza e protezione civile. Nell’edizione autunnale le realtà locali coinvolte, oltre a Ponte di Piave, saranno Tambre per la provincia di Belluno (12 ottobre), Cartura per Padova (20 ottobre), Isola Rizza per Verona (27 ottobre), Vicenza (9 novembre), Caorle per Venezia (10 novembre) e Occhiobello per la provincia di Rovigo (17 novembre). “Gli enti locali – ha sottolineato l’assessore – sono dotati di piani comunali di protezione civile, di cui i cittadini dovrebbero essere a conoscenza per sapere come comportarsi. La nostra iniziativa si sviluppa in collaborazione con i sindaci e coinvolge gli alunni delle scuole dell’obbligo perché apprendono con grande facilità e, grazie alle esercitazioni pratiche in cui diventano i protagonisti, le nozioni diventano patrimonio che resta e soprattutto che i ragazzi trasferiscono anche a casa. Per conoscere il progetto è ora disponibile il portale www.scuolasicuraveneto.it e anche una pagina facebook. Ci auguriamo che questa esperienza diventi virale”.

L'EVENTO

La giornata tipo è stata sperimentata negli appuntamenti di primavera e si svolgerà con le necessarie distinzioni dovute alla logistica dei diversi luoghi e al numero di partecipanti. L’evento consisterà in una mattinata di studio in tema di protezione civile in cui agli alunni saranno spiegate le procedure in caso di sisma e di incendio e verranno fatte simulazioni di allarme, avvio procedure, evacuazione e recupero dei feriti da parte dei soccorritori. L’assessore ha ringraziato per la collaborazione i gruppi di protezione civile locali che in Veneto contano circa 18 mila volontari, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco con cui la Regione ha una convenzione, il SUEM 118 e le altre forze impegnate nelle esercitazioni che prevedono anche un momento di analisi con alunni e insegnanti delle criticità emerse. In area esterna all’edificio scolastico saranno poi presentati i mezzi dei volontari di protezione civile e delle forze dell’ordine. Nei limiti della disponibilità, sarà previsto anche l’atterraggio di un elicottero per illustrare ai ragazzi le attività dell’elisoccorso. Con l'obiettivo di avviare un percorso didattico, a tutti i partecipanti sarà consegnato un libretto con le principali regole e i rischi da conoscere e con i riferimenti locali di protezione civile.

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Schianto frontale tra auto e moto: centauro gravemente ferito, interviene l'elicottero

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

Torna su
PadovaOggi è in caricamento