menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola Santi e Angeli Custodi di Ponte San Nicolò

La scuola Santi e Angeli Custodi di Ponte San Nicolò

Sedicente funzionario del Ministero dell'Istruzione truffa il parroco: 4.000 euro in fumo

A cadere nel tranello un collaboratore della materna "Santi Angeli Custodi" di Ponte San Nicolò e il sacerdote che ha in mano la struttura per l'infanzia

Era già successo alle suore di un convento francescano. Ora, invece, è il parroco di una scuola materna a farne le spese. E a caro prezzo: 4.000 euro versati sul conto di un torinese di 64 anni, denunciato dai carabinieri per truffa.

I FATTI

È accaduto alla scuola dell'infanzia "Santi Angeli Custodi" di Ponte San Nicolò. Vittima del raggiro un collaboratore della struttura e il parroco che ne ha la gestione, il quale ha ricevuto la telefonata del piemontese 64enne che, spacciandosi per un sedicente funzionario del "Ministero dell'Istruzione e dell'Università", ha chiesto la restituzione di 4.000 euro. Soldi che, a detta del truffatore, erano stati precedentemente versati in eccesso quali fantomatici contributi per la scuola paritaria. Il collaboratore della materna, tutt'altro che insospettito dall'insolita richiesta, ha quindi provveduto a restituire la somma tramite accredito sulla prepagata. Peccato che il torinese avesse fornito le credenziali di una PostePay: l'amministrazione della struttura, accortasi del "tiro mancino", ha quindi provveduta alla denuncia presso i carabinieri di Ponte San Nicolò di quanto accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento