Il comune di Pozzonovo sposta i seggi: il 20 e il 21 settembre si vota in Municipio

Il sindaco Arianna Lazzarini annuncia: «Scelta di civiltà, le lezioni non si fermano»

Il Comune di Pozzonovo sposta i seggi per le prossime elezioni del 20 e 21 settembre, trasferendoli dall’Istituto comprensivo Vittorino da Feltre alla sede municipale, che ospiterà le tre sezioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'apertura delle scuole

«Lavoriamo per questo obiettivo da inizio estate – spiega il sindaco Arianna Lazzarini - Il primo sopralluogo di carabinieri e prefettura è stato eseguito il 6 agosto e solo ieri sera abbiamo ricevuto l’ufficialità dalla commissione elettorale. E’ stata una scelta fortemente voluta, considerando tutte le norme di sicurezza. Ed è stata anche una questione di principio, per diversi motivi. Il presidente Zaia – prosegue il sindaco – ha chiesto infinite volte a Roma di convocare l'election day a luglio o prima dell'inizio delle scuole. Il Governo invece ha fissato la data del 20 e 21 settembre, con le scuole che cominciano il 14, gravando così i comuni dei costi per la doppia sanificazione e soprattutto interrompendo le lezioni già sospese da 6 mesi. Per noi questa programmazione è assurda e irrispettosa verso i docenti, le famiglie, gli studenti. L’obiettivo perciò è stato quello di togliere i seggi dalle scuole, non prescindendo dalla sicurezza da garantire anche agli elettori. Abbiamo individuato negli ambienti al pianterreno del municipio la sede più adeguata con le caratteristiche ad hoc, per le quali c’è stato anche il sopralluogo dei carabinieri. Non ci sarà bisogno di sostituire, per tali consultazioni, le tessere elettorali, come confermato dalla Prefettura – conclude Lazzarini -. I cittadini saranno avvisati in modo capillare - casa per casa - con una comunicazione dedicata. Sono certa che tutti condivideranno questa decisione, perché si tratta di una scelta di civiltà e lungimiranza. Quella cui, come al solito, siamo chiamati noi amministratori locali sopperendo alla disorganizzazione che arriva da Roma, visto che per noi la programmazione governativa non è rispettosa delle esigenze dei docenti, delle famiglie e degli alunni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Clienti nel magazzino per sniffare cocaina tra una portata e l'altra: ristoratore in manette

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento