rotate-mobile
Cronaca Cittadella / Via Vittorio Alfieri

Controlli antidroga a scuola: il cane punta uno zaino, lo studente consegna la marijuana

Ha ammesso tutto: «Ho della marijuana a casa». Sono le parole del giovane che mercoledì mattina ha visto il cane segnalare la sua sacca e ha condotto a casa propria gli inquirenti

Una quantità modesta, che gli è costata la segnalazione alla prefettura come consumatore di stupefacenti. Il controllo si è svolto nell'ambito dell'iniziativa "Scuole sicure" contro l'uso e lo spaccio di droga negli istituti. Operazione che già in passato ha sollevato diverse polemiche all'interno del mondo politico.

Consegna spontanea

Mattinata di controlli nelle scuole di Cittadella, con i carabinieri e le unità cinofile che poco dopo il suono della campanella sono arrivati nelle classi del liceo Tito Lucrezio Caro. In un'aula il cane antidroga del Nucleo cinofilo di Torreglia ha puntato dritto verso lo zaino di un ragazzo. Lui, vedendosi con le spalle al muro, ha scelto di essere collaborativo. Ai carabinieri ha detto subito di avere a casa una piccola quantità di droga e alla porta dei genitori gli inquirenti si sono presentati poco dopo. Qui il giovane ha spontaneamente consegnato una piccola confezione con poco meno di 7 grammi di marijuana. Per lui niente denuncia: il materiale era per il consumo personale e dopo il sequestro il ragazzo è stato segnalato alla prefettura come assuntore.

scuole sicure, droga carabinieri cittadella2-2

scuole sicure, droga carabinieri cittadella3-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antidroga a scuola: il cane punta uno zaino, lo studente consegna la marijuana

PadovaOggi è in caricamento