menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sei Pietre d’inciampo saranno collocate davanti al portone principale dell’Ateneo

Sono dedicate a Nora Finzi, Alberto Goldbacher, Giuseppe Kroò, Augusto Levi, Paolo Tolentino e a ciò che facevano all’Università di Padova tra il 1943 e il 1944, le sei Pietre d’inciampo che saranno collocate davanti al portone principale dell’Ateneo

Sono dedicate a Nora Finzi, Alberto Goldbacher, Giuseppe Kroò, Augusto Levi, Paolo Tolentino e a ciò che facevano all’Università di Padova tra il 1943 e il 1944, le sei Pietre d’inciampo che saranno collocate davanti al portone principale dell’Ateneo.

L'INIZIATIVA

Le Pietre d’inciampo sono un monito della memoria, ideato negli anni Novanta dall’artista tedesco Gunter Demnig, e diffuso ormai in tutta Europa. L’università di Padova è la prima, nel programma di Demnig, ad attuare questa forma di ricordo. L’iniziativa, la biografia dei due docenti e quattro studenti dell’Ateneo e l’idea che ha ispirato l’artista nell’usare gli  Stolpersteine come strumenti contro l’oblio, il negazionismo e il revisionismo storico saranno illustrati nel corso di un incontro che ci si terrà a venerdì 19 gennaio alle 12.30 a palazzo del Bo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento