menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli: «Pennacchi recita così bene da essere odioso e respingente per quasi tutto il video»

«Il corto rende bene l’aria sprezzante, la presunta superiorità, l’arroganza di chi si sente la razza superiore», afferma con decisione la giornalista

L’opinionista e giornalista, Selvaggia Lucarelli,  è stata una delle prime ad accorgersi e a rimanere colpita dal corto del regista Francesco Imperato e dell’autore del testo, Marco Giacosa. La Lucarelli ha migliaia di followers che la seguono quotidianamente e il suo condividerlo sui social è stato di certo volano per l’attenzione mediatica che il progetto «This is racism» ha poi ricevuto. Una pagina Fb ideata proprio dal regista, nato in provincia di Padova (Piove di Sacco), ma trapiantato a Milano, che ha prodotto questo corto interpretato magistralmente da Andrea Pennacchi. E’ su tutti i media nazionali, argomento forte anche delle discussioni sui social il tema del girato: il razzismo. 

Aria sprezzante

Siamo curiosi di sapere cosa ha colpito Selvaggia Lucarelli, così la contattiamo: «Posso dirti che mi hanno colpito bravura e naturalezza di Andrea, che recita così bene da essere odioso e respingente per quasi tutto il video. Rende bene l’aria sprezzante, la presunta superiorità, l’arroganza di chi si sente la razza superiore», afferma con decisione la giornalista.

Parole

Poi sposta l’attenzione sulle parole, i contenuti del cortometraggio: «Il testo di Giacosa è potente perché pone l’attenzione non sul razzismo in se stesso ma sulla sua ciclicità.  C’è sempre uno più povero, più nero, più peloso, più a sud di noi. E noi siamo i più poveri più neri più pelosi più a sud di qualcun altro», dichiara con una velata amarezza. Per poi conludere: «Cercare uno che sta peggio e trovarlo è rassicurante. Sposta l’attenzione dai nostri limiti e li proietta su chi è più indifeso».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento