Lucky non sbaglia un colpo: il cane poliziotto rinviene oltre mezzo chilo di hashish in un parco

La vendita avrebbe fruttato agli spacciatori almeno 1.500 euro. Bonavina: «Durante il periodo autunnale verrà completato l'addestramento di altre due unità cinofile antidroga»

Il cane Lucky della polizia locale ha fatto di nuovo centro: nel giardino pubblico di via Nogarola, in zona Arcella e a pochi metri da via Altichiero Da Zevio, gli uomini della squadra Sicurezza Urbana hanno proceduto al recupero ed al sequestro di un panetto di hashish del peso di 545,00 grammi facente parte di una partita identificata (dai trafficanti) come "Bogti".

Sequestro

Sequestrati anche alcuni involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 15 grammi. Lo stupefacente era ben celato in un cespuglio, ma il cane antidroga ha individuato senza incertezze la sostanza stupefacente, che avrebbe fruttato agli spacciatori almeno 1.500 euro. Il parco di via Nogarola era stato oggetto delle preziose segnalazioni di alcuni cittadini, che vi avevano osservato "movimenti strani"; la località continuerà ad essere monitorato sia dalle unità  cinofile sia dagli agente che operano in abiti borghesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri due cani

L'assessore alla sicurezza Diego Bonavina commenta: «A Padova nessuna tregua allo spaccio di strada: è un fenomeno che preoccupa moltissimo perché interessa consumatori spesso molto giovani. Ringrazio i cittadini che hanno la sensibilità e l'attenzione di segnalare con precisione alle Forze di Polizia particolari situazioni che generano degrado e percezione di insicurezza, dietro alle quali si celano spesso attività criminali. Durante il periodo autunnale verrà completato l'addestramento delle altre due unità cinofile antidroga che da alcuni mesi stanno frequentando lo specifico corso di formazione ad Ancona. Inoltre, proprio in questi giorni il Comando di Polizia Locale sta avviando le procedure per istituire la quarta unità cinofila, anche questa da specializzare nella ricerca di stupefacenti. Il conduttore, già individuato, sarà un agente donna che presta servizio nel Corpo da alcuni anni e che è già in possesso di specifiche conoscenze etologiche. Il Comandante prevede la sua entrata in servizio operativo entro la prossima primavera. Auspico poi che si possa avviare al più presto il concorso pubblico per l'assunzione di altri 18-20 agenti di Polizia locale da immettere in servizio nel 2021. L'Amminstrazione intende infatti incrementare il servizio di prossimità all'interno dei rioni e di sicurezza urbana in alcune zone problematiche di Padova. Per noi è una priorità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento