menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro record: 73 chili di cocaina trovati in un camion a Limena, avrebbero fruttato 15 milioni di euro

Arrestato un uomo di Massanzago: il carico di droga era nascosto in un autotreno partito dalla Germania e diretto in provincia di Caserta

Sequestro record a Limena: la Guardia di Finanza di Napoli ha individuato e confiscato 73 chilogrammi di cocaina, nascosti in un camion e destinati al mercato campano: avrebbe fruttato 15 milioni di euro. Arrestato l'autotrasportatore: si tratta di L.D., 43enne di Massanzago.

IL CARICO

La droga, suddivisa in 65 panetti del peso di poco più di un chilo cadauno, è statà rinvenuta all'interno di cinque borsoni nascosti nel doppio fondo di un autotreno: il mezzo pesante, intestato ad una società slovacca e con targa della medesima nazione dell'Est Europa, era guidato da un uomo padovano che stava rientrando dalla Germania ed era diretto a Capua, in provincia di Caserta.

28034567_10215289267126365_1782345403_o-2

LA SCOPERTA

Stando alla documentazione in possesso del guidatore, il camion trasportava formalmente materiali di allestimento per eventi fieristici. Ciò che ha attirato l’attenzione dei finanzieri è stata però l’incongruenza delle dichiarazioni rese dall’autotrasportatore in sede di controllo rispetto a quanto riportato dalla lettera di vettura internazionale che accompagnava il “carico di copertura”: secondo la documentazione fornita, infatti, il viaggio sarebbe dovuto partire da Capua per arrivare in Germania, mentre il camionista ha dichiarato il tragitto inverso. Un dettaglio che ha insospettito le fiamme gialle, che hanno dunque perquisito l'autotreno rinvenendo il carico “occulto”.

15 MILIONI DI EURO

La cocaina era destinata alle piazze di spaccio dell’area campana, dove, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato alla criminalità organizzata un introito di circa 15 milioni di euro. Il conducente del camion è stato arrestato in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti e condotto nel carcere di Padova, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento