menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area sequestrata a Due Carrare

L'area sequestrata a Due Carrare

Serre su rifiuti senza autorizzazione Sequestrati 32mila metri quadrati

La Guardia di Finanza ha accertato che il materiale utilizzato per riempire il sottofondo era composto da rifiuti inerti, provenienti da demolizioni, privi però di certificazione di qualità e quindi non impiegabili

Hanno impiegato rifiuti privi di certificazione per riempire il sottofondo di alcune serre a Due Carrare. Per questo i due soci rappresentanti legali dell'azienda orto-florovivaistica committente, il geometra direttore dei lavori e il titolare della ditta appaltatrice - tutti del posto - sono stati denunciati per gestione dei rifiuti non autorizzata. Inoltre l'intera area, pari a circa 32mila metri quadri, è stata sequestrata su disposizione dell’autorità giudiziaria.

SERRE SU RIFIUTI NON A NORMA. L’elicottero della sezione aerea della Guardia di Finanza di Venezia, durante un volo di ricognizione del territorio lo scorso 14 ottobre, ha notato una vasta attività di movimentazione di terra per la realizzazione di alcune serre, di nuova fattura. Da successivi controlli eseguiti dai finanzieri del reparto operativo aeronavale, con l’ausilio di personale dell’Arpav, è emerso che il materiale utilizzato per riempire il sottofondo delle serre era composto da rifiuti inerti, tra cui fili di ferro e cavi di corrente elettrica, provenienti da demolizioni.

MATERIALE NON CERTIFICATO. Tuttavia il materiale in questione è risultato privo della certificazione di qualità, quindi non impiegabile per riporti di terreno. Verranno eseguiti ulteriori accertamenti per stabilire l’esatta composizione dei rifiuti sversati, prima di procedere all’eventuale bonifica del terreno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento