Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

L’ombra dei servizi segreti sul Mose? Bloccata una perquisizione

Uno dei retroscena sull'inchiesta del Mose riguarda l'ombra dei servizi segreti: il colonello che dirige la sede padovana dell'Agenzia informazioni e sicurezza interna (Aisi) oppose il segreto di stato alla perquisizione. Finanzieri bloccati per ore

Si allunga l’ombra dei servizi segreti sul Mose: secondo un'indiscrezione riportata dal Gazzettino, il giorno del maxi blitz che scoperchiò il vaso di pandora delle tangenti, una perquisizione della Guardia di Finanza fu bloccata per ore.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL MOSE

IL CASO DI GALAN


IL CASO. Si tratta più precisamente di quella che le fiamme gialle stavano compiendo nell'ufficio di Padova dell'Agenzia informazioni e sicurezza interna (Aisi), diretta per il Triveneto dal colonello Paolo Splendore. L'ufficiale oppose alle perquisizioni da effettuarsi sul suo computer e tra le sue carte il segreto di stato. La perquisizione poi si fece lo stesso, con quindici ore di ritardo. Come avrebbe potuto del resto bloccarsi per un'inchiesta di tali proporzioni?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ombra dei servizi segreti sul Mose? Bloccata una perquisizione

PadovaOggi è in caricamento