menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente sesso? Allora niente lavoro Storia di una stagista padovana

Il racconto di una neolaureata: il suo capo le avrebbe rivolto degli apprezzamenti espliciti, seppur mai sfociati in molestia, e cedere alle sue lusinghe sarebbe stata la conditio sine qua non per ottenere il posto

Cedere alle avances del suo datore di lavoro e andare a letto con lui sarebbe stata la conditio sine qua non per ottenere il tanto agognato posto fisso. È quanto racconta una neolaureata padovana che - come riporta Il Gazzettino - sarebbe stata lasciata a casa dal suo capo proprio a seguito di un colloquio in cui aveva mostrato disinteresse verso le lusinghe del manager, esplicite seppur mai volgari o sfociate in molestie.

NIENTE SESSO, NIENTE LAVORO. Sbigottita la giovane stagista che, dopo un periodo di collaborazione per lo studio grafico in questione, intravedeva la possibilità di essere finalmente contrattualizzata, ma al momento di concretizzare la svolta lavorativa si è trovata davanti alle richieste del suo datore di lavoro, che niente avevano a che vedere con le sue competenze professionali. Immediato il rifiuto della ragazza, che per tutta risposta si è vista "recapitare" il benservito dell'azienda.



     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento