rotate-mobile
Cronaca

Settantottesimo anniversario dell’Internato Ignoto: una targa per Luigi Marchetti  

A consegnargliela il sindaco Sergio Giordani

Si è svolta questa mattina di fronte alla Chiesa dell’Internato Ignoto  a Terranegra la cerimonia per il 78° anniversario dell’Internamento, alla presenza della autorità civili, militari e religiose e di un folto gruppo di parenti dei militari internati nei campi di concentramento. In questa occasione, in Municipio, il sindaco Sergio Giordani ha anche  insignito di una targa Luigi  Marchetti  ex internato, padovano che nonostante i suoi  98 anni  continua nella sua opera di testimonianza e memoria di quei terribili fatti.  

Marchetti-DSC_7447-2

Luigi Marchetti è stato uno 613.000 Militari italiani che, nel corso dei suoi 22 mesi di prigionia in Germania, ha sempre rifiutato di collaborare con i tedeschi e di aderire alla Repubblica Sociale Italiana. Con il Suo rifiuto ha contribuito ad un’epica e corale resistenza, senza armi, al nazifascismo. Ripudio che ha contribuito alla rinascita del nostro Paese dopo vent’anni di dittatura e all’affermazione dei valori di democrazia e di libertà, di cui beneficiamo ancora oggi.   Luigi MARCHETTI dimostrando, poi, elevato senso civico si è sempre prodigato per divulgare gli orrori della guerra e del nazifascismo e, in questi ultimi anni, quale Socio ANEI, (Associazione Nazionale Ex Internati) nonostante l’età avanzata, quando ha potuto, ha fornito significative testimonianze alle giovani generazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settantottesimo anniversario dell’Internato Ignoto: una targa per Luigi Marchetti  

PadovaOggi è in caricamento