Tagliaerbe in moto: in corso gli sfalci nelle aree verdi dei quartieri di Padova

Lo annuncia il Comune di Padova: in questi giorni in particolare sono in corso i lavori nelle aree verdi della zona dei musei (quartiere 1), a San Bellino (quartiere 2), Torre e Granze (quartiere 3), a Salboro e al capolinea sud del tram (quartiere 4), alla Mandria (quartiere 5) e ad Altichiero (quartiere 6)

Sono in corso gli sfalci nelle aree verdi e lungo i cigli stradali in tutti i quartieri cittadini. In questi giorni in particolare sono in corso i lavori nelle aree verdi della zona dei musei (quartiere 1), a San Bellino (quartiere 2), Torre e Granze (quartiere 3), a Salboro e al capolinea sud del tram (quartiere 4), alla Mandria (quartiere 5) e ad Altichiero (quartiere 6). Per quanto riguarda i cigli sono in corso gli interventi sul cavalcavia Brusegana, Salboro, via Bembo, Guizza, cavalcavia Camerini, Unità d’Italia, Plebiscito e a Mortise.

Gli interventi

Lo annuncia il Comune di Padova, con l'assessore al verde Chiara Gallani che specifica: «Siamo al lavoro in tutta la città. Nel corso del mese di aprile, e nonostante la pioggia delle ultime settimane abbia reso tutto molto complicato (non è possibile tagliare sotto la pioggia e con l’erba bagnata è comunque difficile intervenire) sono iniziati i primi sfalci. Siamo intervenuti anche in occasione di eventi importanti, come la Padova Marathon. Oggi, per la prima volta da tempo, è possibile intervenire su aree asciutte e quindi lavorare con maggiore efficacia. Ora, se il meteo ci sarà favorevole, contiamo di proseguire con regolarità». Parallelamente prosegue il lavoro sul verde cosiddetto indesiderato: «Questi interventi sono più complessi viste le giuste normative per la salvaguardia della salute, che limitano l’uso di prodotti chimici. In questi casi interveniamo meccanicamente e con l’uso di prodotti naturali». Da questa settimana gli interventi in corso rientrano nella programmazione dei nuovi accordi quadro: «Oggi possiamo lavorare nell’ambito di un programma a lungo termine, costruito per i prossimi quattro anni. Si tratta di 17 lotti e relativi appalti che riguardano le aree verdi in tutti i quartieri, il verde nelle scuole, il cosiddetto verde indesiderato, i cigli stradali e le aree meno fruibili. Un progetto che siamo sicuri potrà rispondere con efficacia alle esigenze della città anche in futuro. Anche nella gestione del verde infatti siamo di fronte a sfide nuove: i cambiamenti climatici e gli eventi estremi ci mettono di fronte a situazioni complesse da gestire e dobbiamo essere pronti a farlo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento