menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sfratto" di Legambiente da via Magenta L'appello: "Dateci un nuovo spazio"

L'associazione ha ricevuto la notifica da parte del Comune da eseguire entro la fine del mese di marzo: "I cittadini ci sostengano per far proseguire le nostre attività"

"Per continuare a lavorare in favore della città abbiamo bisogno subito di uno spazio". Questo è l’appello di Sandro Ginestri, vice presidente di Legambiente Padova, dopo "la recente intimazione da parte del Comune a lasciare i locali (sempre regolarmente pagati) di via Magenta entro pochi giorni".

L'APPELLO DI LEGAMBIENTE. "Ci appelliamo a chi (associazioni, istituzioni, imprese, singoli cittadini)  giudica utile e meritevole il nostro lavoro a Padova, per reperire uno spazio affinché la nostra associazione possa continuare ad operare - sono le parole di Ginestri - chiediamo inoltre ai cittadini che apprezzano la nostra azione di sostenerci  in questo difficile momento aderendo all’associazione: per farlo basta andare sul sito. Lo sfratto dalla sede di via Magenta - conclude Ginestri - senza una sua sostituzione, pregiudicherebbe in particolare la nostra capacità di realizzare i progetti sociali. Tra gli altri il laboratorio di riciclo creativo che ha attivato numerose collaborazioni: con Ristretti Orizzonti, il liceo Scalcerle, gli Scout Neruda, El biologico in piassa, la cooperativa Solaris, il comitato Unicef Padova. O il progetto Isole ecolgiche, che porta la raccolta differenziata nei gradi eventi di piazza, o la formazione di nuovi volontari per moltissime attività, o ancora l’annuale festa del recupero e delle energie rinnovabili che vede migliaia di persone in piazza dei Signori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento