Nuovo accampamento in via Longhin: i carabinieri sgomberano la carovana di nomadi

Un nuovo insediamento abusivo di caravan e roulottes è stato sgomberato nelle scorse ore in zona Stanga, in passato già teatro di operazioni analoghe

Una fase dello sgombero di venerdì mattina

Il blitz da parte dei carabinieri di Padova Principale è scattato alle 12 di venerdì. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni, i militari sono tornati nel grande spiazzo di via Longhi, meta abituale di carovane di famiglie nomadi.

Lo sgombero

Il parcheggio, che è suolo pubblico, è stato trasformato per l'ennesima volta in un campo con diversi mezzi parcheggiati, tra cui automobili e camper. Diversi i nuclei familiari che hanno deciso di sostare nell'area allestendo un accampamento abusivo. Diciannove le persone identificate dai carabinieri, che hanno anche proceduto al controllo dei documenti dei veicoli prima di far sgomberare l'area. Lo scorso mese di ottobre erano stati ben tre gli interventi nella stessa area, tutti nel giro di pochi giorni.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento