menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stato dei locali della scuola al momento dello sgombero

Lo stato dei locali della scuola al momento dello sgombero

Sgombero alla scuola Madonna di Lourdes, in quattro vi bivaccavano e utilizzavano le utenze

L'operazione della polizia locale è stata effettuata venerdì mattina all'interno del plesso scolastico di viale Cavallotti a Padova, occupato abusivamente da 4 albanesi irregolari

Si erano accampati all'interno di alcuni locali dell'istituto scolastico Madonna di Lourdes, servendosi abusivamente delle utenze in uso alla scuola. Si tratta di quattro persone di origini albanesi, sgomberate lo scorso venerdì, quando, su richiesta del personale del settore Edilizia pubblica, a partire dalle ore 10, alcuni operatori del reparto Sis della polizia locale sono intervenuti all'interno del plesso scolastico in viale Cavallotti a Padova.

LO SGOMBERO. Coordinati dal vice commissario Dino Bettin, gli agenti hanno rinvenuto, all'interno della struttura, alcuni giacigli di fortuna e quattro persone, prive di documenti che ne attestassero la regolare presenza nel territorio italiano. Gli occupanti, tutti uomini e maggiorenni, sono stati accompagnati alla sede della polizia locale di via Liberi - dove sono stati identificati mediante rilievi dattiloscopici, segnaletici e fotografici - e denunciati per danneggiamento e invasione di edifici. I locali pubblici, attualmente inutilizzati, sono stati successivamente sigillati dal personale del Settore, per evitare ulteriori accessi.

SAIA. "Ringrazio i nostri uomini per il lavoro svolto, in coordinamento costante con il settore Edilizia pubblica del Comune - ha dichiarato l'assessore alla Sicurezza, Maurizio Saia - la battaglia per la legalità non si esaurisce nei singoli interventi, ma si rafforza nel costante controllo del territorio e nella proficua collaborazione fra tutte le forze dell'ordine. Confido che i quattro soggetti vengano puniti severamente per i reati contestati. Il lavoro della polizia locale ha anche lo scopo di scoraggiare quanti vivono al di fuori delle regole e in situazioni di degrado, a rischio proprio, oltre che della comunità padovana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento