menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un centinaio di colpi, sgominata la banda dei ladri d'appartamento

Nel weekend i carabinieri di San Martino di Lupari hanno arrestato 4 persone, tutte albanesi, e denunciato altri 7 connazionali. L'associazione criminale agiva nel Padovano e nel Milanese e si dava alla bella vita

Si davano alla bella vita, tra locali glam, auto costose, cene in ristoranti di lusso, abiti griffati. I carabinieri della stazione di San Martino di Lupari erano sulle loro tracce da tempo. Specializzati in furti d'appartemento, sarebbero un centinaio le abitazioni depredate da 11 giovanissimi, tutti albanesi, estremamente organizzati e tanto agili da riuscire ad arrampicarsi fino anche al terzo, quarto piano degli edifici scelti per mettere a segno i loro colpi. Attiva nel Padovano e nel Milanese, la banda, come riportano i quotidiani locali, è stata incastrata dai militari dopo una fitta rete di indagini, tra pedinamenti e registrazioni telefoniche, con cui gli uomini dell'Arma si sono tenuti alle calcagna dell'associazione criminale. 

SGOMINATA LA BANDA. Quattro le persone arrestate per furto aggravato in concorso: Pellum H. e Zef M., 21enni, ed Ervis S. Gon N., entrambi di 22 anni. Denunciate anche altre 7 persone tra i 20 e i 25 anni. Tra queste ci sarebbero anche una donna e la "mente" delle operazioni, coordinatore della banda e sentinella. Quest'ultimo sarebbe rientrato in Albania per sfuggire alla giustizia.

LA PERQUISIZIONE. Le indagini avrebbero preso avvio da una serie di colpi messi a segno nel Padovano. Con i militari alle costole, gli undici albanesi avevano cambiato territorio d'azione, diventando operativi tra Monza e Milano. Raccolti gli elementi necessari a metterli con le spalle al muro, i militari sono entrati in azione nel fine settimana in un appartamento a Sesto San Giovanni. All'interno, telefonini, computer, tablet, oggetti griffati, orologi, tra cui anche un Rolex. Una refurtiva stimata intorno ai 30mila euro. Inoltre circa 4mila euro in contanti e 700 franchi svizzeri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento