rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Gravidanza e bambini, Ulss e polizia per la prevenzione degli incidenti stradali e in casa

Il percorso formativo caratterizza una campagna per la sicurezza stradale dal titolo "Proteggi il tuo piccolo passeggero" promossa ed organizzata dall'azienda Ulss 6 Euganea e dalla polizia di Stato. Lo scopo è quello di formare professionisti sanitari in grado di fornire indicazioni alle future mamme

Si è svolto il 17 marzo scorso, nell’aula Treves del dipartimento di Prevenzione, il primo incontro del corso di formazione residenziale dedicato alla prevenzione degli incidenti stradali e domestici in gravidanza e nell’età pediatrica, che ha visto la partecipazione di
professionisti impegnati nei servizi sanitari afferenti all’area materno-infantile (ginecologi, ostetriche, infermieri e assistenti sanitari) dell’Azienda Ulss 6 Euganea.

"PROTEGGI IL TUO PICCOLO PASSEGGERO". Il percorso formativo, replicabile in altre possibili occasioni, caratterizza una campagna per la sicurezza stradale dal titolo "Proteggi il tuo piccolo passeggero" promossa ed organizzata dall’azienda Ulss 6 Euganea e dalla polizia di Stato. Lo scopo è quello di formare professionisti sanitari in grado di fornire indicazioni alle future mamme in merito all’utilizzo delle cinture di sicurezza nel corso della gravidanza e indicazioni relative all’utilizzo di dispositivi di ritenzione (cinture e seggiolini) nei neonati.

IL PROGETTO. La missione sociale sottostante alla collaborazione tra Azienda Ulss 6 Euganea e la polizia stradale di Padova è quella di trasmettere ai cittadini informazioni e motivazioni utili a mettere in atto comportamenti corretti, evitando stili di vita potenzialmente dannosi. "In Italia ogni anno, tantissimi bambini perdono la vita o subiscono gravi danni spesso irreversibili - evidenzia Sabato Riccio, dirigente della sezione polizia stradale di Padova - perché coinvolti in incidenti stradali. Nella maggior parte dei casi questi eventi potrebbero essere evitati se i conducenti dei veicoli rispettassero le norme del Codice della Strada. Questo progetto, quindi, vuole creare una prospettiva educativa che, partendo dalla madre, accompagni il bambino fino all’età della consapevolezza". In 17 sedi sparse sul territorio provinciale, sono circa 120 i professionisti dell’Azienda sociosanitaria Euganea coinvolti nella formazione. Successivamente, nei corsi pre-parto, gli stessi professionisti trasferiranno quanto appreso alle future mamme, relativamente al corretto utilizzo delle cinture di sicurezza in gravidanza e dei sistemi di ritenuta per neonati e bambini.

SICUREZZA DOMESTICA. "Oltre alla sicurezza stradale, un altro argomento sviluppato è quello della sicurezza domestica - sottolinea la dottoressa Patrizia Benini, direttore sanitario dell’Azienda Ulss 6 Euganea e coordinatore del progetto - un tema a volte sottovalutato, ma che ha un impatto significativo sulla salute di mamme e bambini. Il progetto permette anche di approfondire argomenti come la prevenzione degli incidenti domestici in gravidanza o in età pediatrica, fondamentali per il benessere delle mamme e dei loro figli”.

DIRETTORE GENERALE ULSS 6. A supporto degli operatori è stato realizzato del materiale informativo con indicazioni sulle misure di sicurezza da applicare nell’utilizzo di diverse tipologie di motoveicoli, che verrà distribuito alle future mamme. "Grazie alla rinnovata sinergia con la polizia di Stato - dichiara il direttore generale dell’Ulss 6 Domenico Scibetta - continua in modo sempre più qualificato l’impegno della nostra Azienda nell’ambito della prevenzione e tutela della salute di quella popolazione in condizioni di particolare fragilità, come quelle della maternità e dei primi anni di vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravidanza e bambini, Ulss e polizia per la prevenzione degli incidenti stradali e in casa

PadovaOggi è in caricamento