Cronaca Arzergrande

Emergenza Cronavirus: alcuni sindaci costretti a chiudere anche i cimiteri

Dopo quello di Cadoneghe anche ad Arzergrande vietato l'accesso al camposanto che era diventato un luogo di assembramento. La misura potrebbe essere adottata anche in altri paesi

Pugno duro del Sindaco di Arzergrande che, come il collega Marco Schiesaro a Cadoneghe, è costretto a chiudere il cimitero. L'impressione è che nei prossimi giorni il provvedimento verrà adottato in diversi comuni. Nonostante i costanti messaggi su tutti i social e canali ufficiali, l’impiego della protezione civile che con i megafoni invita la gente a rimanere a casa, ad Arzergrande e Vallonga il primo cittadino Filippo Lazzarin si è visto costretto a chiudere il camposanto.

Le segnalazioni

«Sono veramente dispiaciuto- spiega Lazzarin- ma sono state troppe le segnalazioni di cittadini che mi riferiscono di assembramenti di ragazzini nei parchi e signore e signori nei cimiteri. Ora al primo posto dobbiamo mettere la salute è solo rimanendo a casa potremmo stare meglio. Ognuno deve impegnarsi in tal senso».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Cronavirus: alcuni sindaci costretti a chiudere anche i cimiteri

PadovaOggi è in caricamento