Partono i lavori di sistemazione del verde nei cimiteri padovani

Gli interventi saranno eseguiti anche da sedici richiedenti asilo ospiti nei Centri di Accoglienza di Padova, nell’ambito del protocollo d’intesa firmato da Comune e Prefettura

All’inizio di maggio nei sedici cimiteri padovani inizieranno una serie di interventi per la sistemazione del verde, che finora non sono stati possibili per le condizioni del meteo.

I richiedenti asilo


Gli interventi saranno eseguiti anche da sedici richiedenti asilo ospiti nei Centri di Accoglienza di Padova, nell’ambito del protocollo d’intesa firmato recentemente da Comune e Prefettura. Dopo i corsi di formazione e sicurezza i richiedenti asilo contribuiranno alle operazione di sfalcio e sistemazione del verde con la supervisione dei tecnici dei servizi cimiteriali, il primo settore dell’amministrazione a richiedere il loro intervento. 

Cura e decoro

«Avere cura dei cimiteri è importante per il decoro – spiega l’assessora ai servizi Demografici e Cimiteriali, Francesca Benciolini – ma anche perché sono luoghi legati agli affetti di ognuno. Per questo siamo molto attenti alle segnalazioni dei cittadini. Abbiamo messo a punto un calendario di interventi sul verde che sarà pubblicizzato in tutti i cimiteri. Questi lavori sono importanti, ma non sono gli unici. Sono allo studio anche delle soluzioni per garantire la sicurezza, con controlli da parte della Polizia Locale ed eventualmente l’installazione di telecamere di sorveglianza». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ass. Benciolini

La collaborazione con i cittadini è fondamentale: «Stiamo lavorando anche a un progetto per dare un ruolo attivo ai cittadini – conclude l’assessora Benciolini – Vogliamo formare dei volontari come referenti dei cimiteri, che possano convogliare le segnalazioni, ma anche essere un riferimento diretto per le persone che si recano a trovare i propri cari». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento