menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sit-in venetista fuori dal tribunale di Padova

Il sit-in venetista fuori dal tribunale di Padova

Sit-in venetista fuori dal tribunale a sostegno del macellaio che sparò e ferì il ladro

Si sono dati appuntamento davanti al palazzo di giustizia di Padova dove, giovedì mattina, W.O. era atteso davanti al Gup per i fatti legati al 22 luglio 2013 a Legnaro. Promotore della manifestazine Lucio Chiavegato, leader dei Forconi

Sit-in venetista giovedì mattina, davanti al tribunale di Padova, per il macellaio 34enne di Legnaro che, nel luglio 2013, ferì gravemente uno dei ladri che misero piede nella sua abitazione. Accusato di tentato omicidio aggravato, è stato sentito dal Gup che deve decidere se mandarlo a processo o meno.

VENETISTI. L'iniziativa di solidarietà è stata organizzata da un gruppo di venetisti, guidati da Lucio Chiavegato, leader dei Forconi ed ex presidente di Life che, dopo la decisione del giudice di rinviare l'udienza al 26 maggio prossimo, ha dichiarato: "Un grazie a tutti noi. Da Veneti a Veneto. Per W.O. e la sua famiglia. Processo rinviato il 26 Maggio e noi ci risaremo".

LADRO SCAPPATO. Lo slittamento sarebbe legato alla ricerca del terzo imputato, ovvero il secondo ladro albanese che era scappato. La notte del 22 luglio ad agire era stata una banda di quattro persone - il ladro ferito, un 25enne albanese, uno irreperibile, anche lui albanese, di 28 anni, e altri due complici mai identificati - avrebbe derubato il macellaio di 4mila auro, sottraendogli le chiavi del suo negozio e quelle dell'Audi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento