menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campionati internazionali di sleddog: 125 team da tutta Europa in gara sul Bacchiglione

Lo sport delle corse con slitte trainate da cani sprint e media distanza su terra si sono svolti nel fine settimana a Selvazzano Dentro sull'argine con splendide gare

Musher vecchi e nuovi perfettamente a loro agio assieme. È una bella immagine quella della gara dei campionati europei di sleddog (lo sport delle corse con slitte trainate da cani) sprint e media distanza su terra che si sono svolti nel fine settimana a Selvazzano Dentro, in provincia di Padova.

LA MANIFESTAZIONE

“Una bellissima manifestazione – afferma il sindaco di Selvazzano Dentro Enoch Soranzo – che a consuntivo conferma la propensione del nostro territorio ad ospitare manifestazioni di risonanza internazionale. Con questi campionati europei abbiamo riscontrato come una disciplina sportiva possa unire l’amore per gli animali e l’agonismo in una gara. Ringrazio ancora una volta tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di un evento così importante”. Ben 120 team da 14 nazioni, centinaia di cani: numeri importanti per la manifestazione che è andata in scena su un trail impegnativo e gratificante allo stesso tempo tra i colori dell’autunno. Tutto fantastico per l’organizzazione della Federazione italiana musher e sleddog sport, supportata in questa occasione dalla Città di Selvazzano Dentro. Molto appassionanti le sfide nelle varie categorie che hanno portato sul tracciato equipaggi a piedi (cani cross), con mountain bike (bike-dog) e con kart trainato da 4, 6 od 8 cani, di razza nordica (siberian husky, samoiedo, groenlandese, alaskan malamoute).

I RISULTATI

Una atmosfera speciale, che ha fatto arrivare a Selvazzano tanti bellissimi cani nordici impegnati in corse senza posa sul tracciato  lungo gli sterrati che costeggiano il fiume Bacchiglione: un percorso bello e veloce.  Nella media distanza, vittorie per i francesi Didier Fleury (cani cross), Nathalie Roland (bike due cani) e Dany Favre (bike un cane) - con il bronzo per l’italiano Filippo Guadagnini- e per l’azzurro Diego Buranello (bike due cani), terzo l’altro tricolore Livio Rizzetto. Nello sprint, successi per il danese Knud Schmalz  (categoria A) terzo Claudio De Ferrari, il tedesco Andreas Wiatowski (B), Kilyan Klotsch (B2), i francesi Pierre Chappe (C) - con quarto Luca Brioschi - Raphael Perin (C2) e Marc Brocard (D2), il rumeno Bogdan Berende (D), il russo Oleg Tarazanov (bike 2), la danese Linea Kamper Pedersen (bike 2) con terza Melissa De Ferrari, gli slovacchi Roman Reistetter (bike), Tamara Ivancova (canicross 1)e Michael Ivanco (canicross 1), ancora i francesi Frederique Maertens (bike), Jean Michel Hoog (bike 2), Pierre Chappe (scooter 2), Cedric Devos (canicross 2), l’ungherese Kitti Kofer (scooter 2), i tedeschi Stefan Finzel e Stefanie Wunsch (scooter 1), l’ungherese Zoltan Hummel (veterani). FOTO 4-26

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento