Smog, l'incubo aleggia anche sulla provincia: il valore più alto registrato nel Parco dei Colli Euganei

Martedì 19 febbraio la centralina Arpav di Cinto Euganeo ha toccato il picco di 121 microgrammi di Pm10 per metro cubo d'aria analizzata, superando addirittura la stazione dell'Arcella

121 microgrammi di Pm10 per metro cubo d'aria analizzata. Certo, sempre meno dei 134 fatti registrare lunedì 18 febbraio all'Arcella. Ma fidatevi che si tratta di un dato a dir poco significativo. E importante. Per un semplice motivo: è stato registrato dalla centralina Arpav che monitora il Parco dei Colli Euganei.

Inquinamento record

Per la precisione è posizionata in via Roma a Cinto Euganeo. Là dove il verde dovrebbe trionfare, dunque. E invece anche in questo caso è l'inquinamento a farla tristemente da padrone, tanto da essere il valore più alto raggiunto tra tutte le stazioni di monitoraggio dell'Arpav nella giornata di martedì 19 febbraio. Leggere per credere: Arcella 119, Monselice 113, Internato Ignoto 110, via Carli 103, Este 98. Non ci resta che aspettare i prossimi aggiornamenti...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento