Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

È successo alle ore 8 di domenica: l'ignara protagonista della vicenda è una 25enne padovana, uscita di casa nel sonno vestita solo con un perizoma e svegliatasi in piazza Mazzini

Premessa più che doverosa: stiamo comunque parlando di un disturbo neurologico, e in quanto tale va trattato con rispetto. Ma possiamo solo immaginare cosa possono aver pensato i passanti e gli automobilisti che nella prima mattinata di domenica si sono trovati davanti a una giovane "vestita" solo di un perizoma in mezzo alla strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica

A portare a galla la notizia è stato "Il Gazzettino": teatro dell'accaduto i dintorni di piazza Mazzini, tra viale Codalunga e Palazzo Maldura. E la protagonista è una 25enne padovana, che soffre suo malgrado di sonnambulismo. Una forma così acuta da portarla intorno alle ore 8 del mattino ad alzarsi dal letto, uscire di casa e camminare quasi totalmente nuda in mezzo alla gente. Salvo poi svegliarsi di colpo, e capire che quello che sembra un incubo è invece realtà: un istante per realizzare il tutto, ed ecco che la ragazza - ovviamente uscita senza chiavi - inizia a correre direzione via Trieste verso casa del fidanzato, il luogo più vicino in cui trovare un riparo sicuro. La salvezza, però, arriva ben prima: una pattuglia della polizia locale la nota in piazza Mazzini e una volta intuito quanto accaduto gli agenti la fanno salire sull'auto di servizio portandola al comando di via Gozzi. Dove ha potuto coprirsi e avvisare il fidanzato in tutta tranquillità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento