menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sosta selvaggia davanti passi carrai: padovani più rispettosi

La situazione in città migliora. La polizia municipale constata una diminuzione delle chiamate alla centrale operativa da parte dei residenti per colpa di chi parcheggia ostruendo l'accesso in strada

"Questi comportamenti poco attenti alle esigenze altrui sono diminuiti nel tempo", parola del comandante Lorenzo Panizzolo, che ha tracciato un bilancio della sosta selvaggia davanti ai passi carrai, una delle criticità che i vigili affrontano quotidianamente su richiesta dei cittadini che per poter usare la propria automobile si vedono costretti a telefonare alla centrale operativa per ricevere soccorso e far intervenire il carro attrezzi.

DATI IN MIGLIORAMENTO. "Nel 2012 in centrale sono pervenute 609 chiamate per passo carraio ostruito - ha riferito Panizzolo - e per 293 è stato necessario far uscire il carro attrezzi per rimuovere l'auto mal parcheggiata mentre negli altri casi (316) l'arrivo precipitoso del proprietario ha evitato la rimozione. Nel 2013 i dati sono in leggero miglioramento e alla fine di settembre le chiamate alla centrale operativa sono state 398 (a fine anno saranno 530) e di queste solo 202 hanno richiesto l'intervento del carro attrezzi".

MULTA E RIMOZIONE: I COSTI. Dati che fanno sperare in un miglioramento delle abitudini dei padovani. La sanzione per sosta davanti al passo carraio, lo ricordiamo, è di 41 euro, cifra ridotta del 30% se pagata entro 5 giorni, mentre la spesa per la rimozione dell'auto può arrivare anche a 100 euro: sull'importo incide la fascia oraria di intervento e il luogo in cui si trova il passo carraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento