menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sottopasso Montà-Bezzecca, già attiva una rotatoria provvisoria in via Bronzetti

Questa circonvallaziona non sarà l'unica prevista in zona: mercoledì 14 settembre verrà attivata anche la rotatoria più interna, situata all'incrocio tra la nuova strada di raccordo e la strada di accesso al nuovo supermercato Conad

Continuano i lavori sul sottopasso Montà-Bezzecca per eliminare i passaggi a livello.

ROTATORIA PROVVISORIA. "Da un paio di giorni è attiva, in modalità provvisoria, la rotatoria di via Bronzetti in corrispondenza della nuova viabilità di accesso al costruendo sottopasso, ovvero la nuova strada di raccordo tra via Montà e via Bronzetti, e al nuovo supermercato Conad, di prossima apertura. A comunicarlo l’assessore all’edilizia pubblica e alla mobilità Paolo Botton precisando che: "in questa prima fase, pertanto, sono stati posizionati new jersey, in attesa della vera e propria rotatoria definitiva prevista al termine dei lavori di realizzazione del sottopasso, nella prossima primavera. Entro mercoledì 14 settembre verrà attivata anche la rotatoria più interna, situata all'incrocio tra la nuova strada di raccordo via Montà - via Bronzetti e la strada di accesso al nuovo punto vendita".

COSA CAMBIA. Da progetto, le due rotatorie avranno dimensioni definitive pari a: 25 metri di diametro esterno e 11 metri interno, di cui 1,5 metri sormontabili. L’anello carrabile sarà pertanto di 7 m, più 1,5 metri sormontabili. Sul lato sud del tratto di strada che collega le nuove rotatorie verrà attivato un percorso ciclopedonale promiscuo, bi-direzionale, su sede propria, che al completamento e apertura del sottopasso proseguirà fino a via Montà che consentirà il transito di ciclisti e pedoni in tutta sicurezza. La fermata bus, attualmente situata in prossimità dell'asilo, sul lato est di via Bronzetti, verrà spostata di una ventina di metri, verso via Bezzecca, subito dopo l'isola ecologica. "Ricordo che quello di via Montà – chiude l'assessore - è l’ultimo intervento di eliminazione dei passaggi ferroviari a raso previsto nell’accordo di programma sottoscritto tra comune, rete ferroviaria Italiana e Regione Veneto. Ricordo, infatti, che i sottopassi di via Chioggia e di via Carnia - Cà Rasi sono già stati eseguiti e collaudati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento