Doppia spaccata nei locali del centro: bandito in manette dopo l'inseguimento

Alle prime ore di martedì si sono verificati due furti ai danni di un ristorante e un bar in zona Carmine-Savonarola. Poco dopo la polizia ha arrestato un pregiudicato straniero

La polizia durante i rilievi al bar Forzatè, uno degli obiettivi colpiti

Sono due le spaccate che la notte tra lunedì e martedì hanno richiesto l'intervento della polizia e portato all'arresto di un giovane senegalese già noto alle forze dell'ordine. A essere svaligiati sono stati il ristorante Rumori Strani di via Beato Pellegrino e il bar Forzatè dell'omonima piazzetta.

Via Beato Pellegrino

Il primo locale è stato preso di mira poco dopo le 3 quando ignoti hanno forzato una delle finestre introducendosi sia in cucina che nella sala. Oltre a rubare qualche centinaio di euro dal registratore di cassa, avrebbero anche sottratto alcune bottiglie di alcolici e provocato danni ingenti a un elettrodomestico. Il totale tra ammanco e danneggiamento alla struttura si aggira dunque attorno ai mille euro a quanto stimato dai titolari che hanno sporto querela. Una volta scattato l'allarme, sul posto è arrivata la polizia insieme al reparto scientifico per raccogliere eventuali tracce utili a identificare i responsabili.

Piazzetta Forzatè

Quasi contemporaneamente gli uomini della questura sono intervenuti nella non lontana piazzetta Forzatè dove alcuni residenti avevano segnalato un furto in corso al bar. Il precipitoso arrivo della Squadra volante ha consentito di intravvedere due uomini che per guadagnarsi la fuga sono scappati a piedi per le vie circostanti. Uno di loro è stato braccato e fermato dopo un lungo inseguimento culminato in via San Fermo dove è stato ammanettato il 29enne senegalese Maguette Seck. Era stato lui con l'aiuto di un complice a forzare una vetrina del bar Forzatè rubandovi qualche decina di euro lasciata come fondo cassa. Anche in questo caso il danno è ingente, specie per la cifra che sarà necessaria a sostituire l'infisso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrestato

Seck è dunque stato arrestato per il furto di piazzetta Forzatè, ma non si esclude che lui e il complice possano essere responsabili che del colpo precedente a Rumori Strani. Le modalità e l'oggetto usato per infrangere i vetri sarebbero infatti compatibili. Mentre il giovane è stato portato nelle camere di sicurezza in attesa della direttissima, le indagini proseguono anche per cercare di identificare il fuggiasco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento