menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato furto al Caffé Pedrocchi: due vetrine in frantumi, la Scientifica sul posto

È successo nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 agosto: ancora da quantificare i danni, ma prosegue la scia delle "spaccate" in pieno centro storico a Padova

Non si ferma la lunga scia di "spaccate notturne" in pieno centro a Padova. E ad essere preso di mira, questa volta, è stato uno dei simboli cittadini: tentato furto da parte di ignoti al Caffé Pedrocchi.

Furto Pedrocchi 2-2

I fatti

È successo nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 agosto: i malviventi hanno infranto due vetrine dello storico caffé di Padova. Ancora in fase di quantificazione i danni, sul posto è giunta anche la squadra sopralluoghi della polizia Scientifica. Si tratta del secondo caso in altrettanti giorni dopo il furto subito da "Baessato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Controlli intensificati nelle ore notturne"

Riguardo alle spaccate notturne il Questore di Padova, Paolo Fassari, assicura: "Stiamo lavorando come sempre. Intensificheremo nelle ore notturne il controllo territorio cittadino, che già vede impiegati ogni giorno con non meno di 15 pattuglie della sola polizia di stato, a cui si aggiungono quelle dei carabinieri e della polizia locale. Confidiamo inoltre sull'apporto oramai imprescindibile dI una efficiente sistema di videosorveglianza anche da parte degli esercizi. Stiamo visionando le telecamere dell'ampia area del centro storico: si ritiene probabile che l'autore sia un singolo e non bande criminali"

Le contromosse dei carabinieri

Anche i carabinieri di Padova annunciano contromosse per arginare il problema: “Allo scopo di trovare la migliore soluzione per contrastare i furti, i Carabinieri di Padova hanno contattato gli esercenti di esercizi commerciali pubblici allo scopo di mettere in atto una strategia per migliorare l’efficacia dei servizi di prevenzione, raccogliendo qualsiasi segnalazione che possa agevolare lo svolgimento della vigilanza e un efficace contrasto a questi reati predatori. A tal proposito gli esercenti sono stati invitati a collegare i loro sistemi di  allarme al numero di pronto intervento 112, attestato alla centrale operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Padova,  allo scopo di consentire un tempestivo ed adeguato intervento da parte del personale che, per tutto l’arco delle 24 ore,  svolge un attento e capillare servizio di vigilanza per garantire la pubblica sicurezza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento