Sala scommesse, spaccata con il tombino per rubare cambiamonete

Il colpo alle 3 nella notte tra giovedì e venerdì in via Diaz a Perarolo di Vigonza. Un residente ha allertato i carabinieri dopo essere stato svegliato dal botto e aver notato i ladri all'opera nell'esercizio Iziplay

Svegliato di soprassalto da un forte botto, ha notato quattro persone vestite di scuro che stavano trascinando qualcosa di pesante, forse una cassaforte, fuori dalla sala scommesse, e ha prontamente allertato le forze dell'ordine richiedendone l'intervento sul posto. Protagonista un residente in via Cristo Moro di Perarolo di Vigonza. L'episodio alle 3, nella notte tra giovedì e venerdì.

LA SPACCATA. Al suo arrivo, la pattuglia dei carabinieri di Cadoneghe e l'autoradio di Padova hanno constato che ignoti, dopo aver sfondato con un tombino in ferro la vetrata dell'attività Iziplay al civico 158 di via Diaz, hanno asportato un cambiamonete. Dei ladri, però, non c'era già più traccia. Informato del furto il proprietario dell'esercizio, un 40enne cinese residente a Camisano Vicentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento