menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza a Padova, l'annuncio del questore Paolo Fassari: "Più pattugliamenti nelle ore notturne"

Il questore di Padova interviene dopo l'ennesima spaccata: "Abbiamo ricevuto l'ok per un maggiore utilizzo dei reparti per 3-4 giorni a settimana". E solo un terzo dei circa 3.500 esercizi pubblici ha un sistema d'allarme installato

"Abbiamo avuto l'ok per l'utilizzo di reparti che già sono sul territorio anche nelle ore notturne": Paolo Fassari, questore di Padova, interviene dopo l'ennesima spaccata notturna che ha colpito un bar e annuncia un maggior impiego delle forze di polizia in centro città.

L'annuncio

Un impiego che però, come sottolinea lo stesso questore Fassari, "in base ai loro contratti non sarà possibile tutti i giorni ma almeno 3-4 volte la settimana. Questa è un'implementazione del controllo del territorio, abbiamo già la fortuna di avere a Padova la Prevenzione Crimini oltre ad altri uffici ma ritengo che in questo momento storico l'idea della presenza delle forze di polizia sul territorio possa ridare fiducia ai cittadini, i quali sono giustamente preoccupati per una situazione che si ripete causando un danno economico a chi subisce questi furti e dando un senso di invincibilità a chi li compie". Il questore, inoltre, annuncia: "Anche la polizia locale verrà rafforzata e potrà così organizzare dei pattugliamenti notturni in alcune aree della città e per la precisione in un quadrilatero che racchiude il centro storico". E la conclusione viene riservata a un dato: "Ci sono 3.458 esercizi pubblici a Padova e da un nostro sondaggio superficiale sol un terzo di loro ha un sistema di allarme e di questi solo un decimo ha un servizio di videosorveglianza integrato e attivo"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento