menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tunisino ha minacciato gli agenti con l'ago della sua flebo

Il tunisino ha minacciato gli agenti con l'ago della sua flebo

Spacciatore minaccia gli agenti con l'ago della flebo: arrestato

Protagonista un tunisino fermato dalla polizia in zona Stazione e portato in ospedale dove ha espulso un ovulo di hashish. Gli agenti sono riusciti a placcarlo nonostante il tentativo di fuga dello straniero con calci e pugni

Arresto movimentato, quello concluso nelle ultime ore dagli agenti della questura di Padova che si sono visti minacciati da uno spacciatore con un ago della flebo.

LA DROGA NELLO STOMACO. L'individuo, tale Mannai W., tunisino già noto alle forze dell'ordine, era stato fermato in zona Stazione dove, alla vista dei poliziotti, aveva ingoiato l'involucro di droga che aveva con sé. Portato in questura, in seguito a dolori addominali il tunisino ha espulso l'ovulo contenente mezzo grammo di hashish.

L'AGGRESSIONE E L'ARRESTO. Trasportato in ospedale e sottoposto alle cure del caso, ha aggredito gli agenti brandendo l'ago della flebo e poi ha cercato di darsi alla fuga a calci e pugni. Immobilizzato, è stato arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e indagato per detenzione di sostanza stupefacente.

SPACCIATORI VIOLENTI. I poliziotti della squadra mobile hanno anche arrestato un connazionale 22enne, Karrou A., che doveva espiare un anno e mezzo di pena per i medesimi reati. L'estate scorsa era stato protagonista di una violenta colluttazione con gli agenti, nel corso della quale aveva tentato di accecare un poliziotto con un bastoncino da gelato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento