Aspettava i clienti bevendo un caffè sulla soglia del bar: arrestato dalla polizia

Il pusher era un volto noto e non ci è voluto molto agli agenti per capire cosa stesse facendo. Più tardi è stato fermato e denunciato un altro spacciatore

Attendeva i clienti bevendo un caffè al bar. E un suo “collega” appena ha visto gli agenti ha fatto dietrofront ed è scappato. Due pusher sono stati sorpresi dalla Squadra mobile.

L’arresto

Nel pomeriggio di mercoledì 23 settembre i poliziotti stavano passando per via Facciolati quando hanno visto alcuni giovani molto nervosi. Uno di questi parlava al telefono e poco dopo è arrivato un volto noto alle forze dell’ordine perché già arrestato per spaccio, un 32enne tunisino, irregolare e senza fissa dimora. Quest’ultimo è entrato in un bar e poi ne è uscito con una tazzina di caffè. Si è seduto sulla soglia e ha atteso. Poco dopo i due giovani nervosi si sono avvicinati e c’è stato un veloce scambio di mano. Successivamente è stata la volta di due uomini, uno dei quali è stato fermato. Si tratta di un 52enne di Campolongo Maggiore (Venezia) che ha spontaneamente consegnato l’involucro di nylon contenente eroina appena comprata dal 32enne. A quel punto il pusher ha tentato di dileguarsi ma non ha fatto molta strada. I poliziotti lo hanno bloccato e perquisito: aveva 185 euro in contanti, in banconote di vario taglio e il 52enne ha detto di aver acquistato droga da lui almeno 30 volte in precedenza. È scattato l’arresto.

La denuncia

Un po’ più tardi, verso le 22, gli agenti si trovavano su via del Piacentino. Un 33enne tunisino appena ha visto gli uomini in divisa ha cambiato senso di marcia e ha accelerato il passo. Un comportamento che non poteva passare inosservato. Perquisito, aveva 3 involucri di cocaina che sono stati sequestrati. Lo spacciatore è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

Torna su
PadovaOggi è in caricamento