rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Correzzola

Nasconde la cocaina nell'incarto delle caramelle e fa venire i clienti a casa: 60enne arrestato

L'uomo era già stato coinvolto nel mondo dello spaccio e pare si fosse rimesso in affari. I poliziotti della Squadra mobile lo hanno arrestato

Quando si dice non accettare caramelle dagli sconosciuti. E nemmeno dagli spacciatori. Un 60enne di Correzzola è stato arrestato perché spacciava cocaina nascondendo le dosi nelle cartine di caramelle alla menta.

L'arresto

Le indagini sono andate avanti settimane. I poliziotti della Squadra mobile tenevano d'occhio un 60enne pluripregiudicato di Correzzola, già accusato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio, perché sembrava che si fosse rimesso nel giro di affari della droga. Pochi mezzi, ma sufficienti a riaccaparrarsi una buona fetta di clientela nella zona di residenza. Giovedì 19 maggio i poliziotti lo hanno seguito in tutti i suoi spostamenti e lo hanno visto uscire più volte da casa andando incontro a delle auto che si fermavano vicino al suo cancello: andava in un magazzino e consegnava qualcosa. Era così tranquillo che a volte usciva anche a torso nudo. Gli agenti hanno fermato uno dei clienti, un 35enne di Monselice, che ha consegnato loro la dose di cocaina appena acquistata. Poi si sono concentrati sul 60enne. In tasca aveva due dosi di cocaina, incartate nella carta di caramelle alla menta. In casa e nel suo ricovero attrezzi aveva altre 37 dosi, tutte confezionate allo stesso modo, in parte nascoste all'interno di una confezione di cibo per cani, in parte dentro deodoranti. C'era anche cocaina ancora da tagliare. Sul tavolo all'ingresso c'erano 265 euro in contanti, proventi dello spaccio. Il 60enne è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde la cocaina nell'incarto delle caramelle e fa venire i clienti a casa: 60enne arrestato

PadovaOggi è in caricamento