rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca Cave / Via Ulisse Dini

Sale sull'auto del cliente per vendergli cocaina ma viene sorpreso dalla polizia: arrestato

Hanno percorso assieme cento metri circa, poi il pusher è sceso ed è stato bloccato dagli agenti della Squadra mobile. Anche il cliente è stato inseguito e fermato

Cento metri la distanza che ha percorso l’auto con a bordo cliente e pusher necessaria per effettuare lo scambio. Ma a sorvegliare la situazione c’era la polizia che ha arrestato lo spacciatore.

Il fatto

Nella serata di lunedì 22 marzo gli agenti della Squadra mobile si trovavano in via Dini a Padova. Intorno alle 21.30 una Bmw ha fatto salire un 19enne tunisino. Percorsi cento metri, il 19enne è sceso infilandosi in tasca delle banconote. Gli agenti hanno capito che qualcosa stava accadendo, così alcuni hanno inseguito l’auto, altri hanno bloccato il ragazzo. Il cliente è stato fermato lungo la tangenziale e i poliziotti hanno avuto la conferma che aveva appena acquistato mezzo grammo di cocaina per 45 euro. È stata perquisita anche l’abitazione del pusher dove sono stati trovati quasi due grammi di hashish, una dose di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per confezionamento, oltre a 320 euro in contanti. I poliziotti hanno anche sequestrato un coltello lungo 33 centimetri con dei fori sull’impugnatura visto che negli ultimi tempi si sono verificati diversi episodi di aggressioni che hanno visto coinvolti alcuni spacciatori. Il 19enne è stato arrestato (è in viaggio per il centro rimpatri di Gradisca d’Isonzo, in provincia di Gorizia), così come è stato arrestato lunedì un altro tunisino, un pregiudicato di 45 anni condannato per possesso di eroina a 2 anni e mezzo di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale sull'auto del cliente per vendergli cocaina ma viene sorpreso dalla polizia: arrestato

PadovaOggi è in caricamento