Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Spacciavano eroina in coppia: la gravidanza evita l'arresto alla giovane pusher

Due albanesi sono stati scoperti dalla guardia di finanza a bordo di un'auto con un panetto di droga. Nel giardino di casa era interrato il resto del loro "tesoretto"

Con l'avanzata gravidanza della ragazza speravano invano di eludere i controlli. Lei, al settimo mese e nonostante diversi precedenti per spaccio, se l'è cavata con una denuncia. Il ragazzo invece è stato arrestato.

Contanti e droga in giardino

A scoprirli sono stati gli uomini della guardia di finanza che il 25 giugno in città hanno notato una Fiat Croma che da tempo tenevano d'occhio sospettando fosse un veicolo usato da diversi spacciatori. A bordo c'erano il 28enne Klarado Troka e la 28enne A.E., entrambi albanesi, che sotto il sedile passeggero avevano nascosto un panetto da 520 grammi di eroina. Nella casa di Torre a cui entrambi avevano accesso è stato trovato il resto del bottino, che avevano avuto l'accortezza di nascondere in giardino. Interrati nel prato c'erano infatti 6200 euro in contanti e altri 2 chili di eroina in panetti.

L'arresto e la denuncia

Mentre Troka veniva prelevato, arrestato e trasferito in carcere, la 28enne durante il controllo ha detto di sentire forti dolori alla pancia. Accompagnata al pronto soccorso per accertamenti, è poi stata denunciata per detenzione a fini di spaccio. Regolarizzata meno di un mese fa e con precedenti per spaccio di eroina, la donna risulta residente a Brusegana, mentre l'uomo non ha residenza fissa in Italia. Pur essendo fino a ieri incensurato, il 29enne era noto per frequentare abitualmente pregiudicati e spacciatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciavano eroina in coppia: la gravidanza evita l'arresto alla giovane pusher

PadovaOggi è in caricamento