menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale rinvenuto e posto sotto sequestro

Il materiale rinvenuto e posto sotto sequestro

In affidamento ai servizi sociali, ma spacciava droga a Campodarsego

Aveva già avuto a che fare con stupefacenti, spaccio e armi. Giovedì, l'arresto nel centro dela cittadina. I carabinieri lo hanno sorpreso mentre vendeva cocaina a due persone del Veneziano e lo hanno arrestato

Era in affidamento in prova ai servizi sociali  per reati inerenti allo stupefacente e armi. Lo hanno sorpreso mentre vendeva 6 grammi di cocaina a due persone, entrambe residenti nel Veneziano, di 59 e 58 anni. Gianni T., 57enne residente a Padova, è stato arrestato nella giornata di giovedì dai carabinieri della stazione di Campodarsego.

LA PERQUISIZIONE. Da circa una settimana erano stata segnalata nel centro cittadino la presenza di un paio di soggetti, dall'aspetto trasandato, e dal fare sospetto. I militari hanno perlustrato la zona, fino a sorprendere il 57enne sul fatto. I militari dell'Arma hanno dunque proceduto alla perquisizione dell'abitazione dello spacciatore, rinvenendo 750 grammi di cocaina in cristalli, ancora da tagliare, 850 grammi di haschis, 19mila euro circa in contanti (presumibilmente frutto dell’attività di spaccio), 4 telefoni e un bilancino di precisione. Il valore della sostanza stupefacente, a lavorazione avvenuta, sarebbe stato di circa 10mila euro. L'intero materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro. Dagli accertamenti è emerso che il 57enne avesse scelto il centro di Campodarsego perché comodo sia per lui che arrivava da Padova che per i suoi clienti del Veneziano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento