menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasconde la droga nelle mutande e picchia un carabiniere: arrestato

Un tunisino è finito in manette, domenica pomeriggio, in via Campioni a Padova. Lo straniero durante la perquisizione ha strattonato un militare e permesso al compagno di darsi alla fuga. Addosso, 25 grammi di eroina

Detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Con queste accuse è finito in manette, domenica alle 16.40 circa, Ayari H., tunisino di 38 anni, fermato dai carabinieri del Norm in via Campioni a Padova.

L'AGGRESSIONE AI CARABINIERI. Lo straniero, residente in città in via Pontevigodarzere, si trovava in compagnia di un connazionale. Durante la perquisizione personale da parte dei militari, l'uomo ha reagito, strattonandone uno e provocandogli lievi lesioni. In questo modo, ha permesso all'amico di approfittare degli attimi di tensione per dileguarsi.

LA DROGA NELLA BIANCHERIA. Gli uomini dell'Arma sono comunque riusciti a portare a termine la perquisizione, trovandolo in possesso di un involucro in cellophane contenente 25 grammi di eroina in sasso, occultati nella biancheria intima, e di due telefoni cellulari e 470 euro in contanti nelle tasche degli indumenti. Il denaro, con tutta probabilità, era il provento delle pregresse attività di spaccio.

ARRESTATO. Il tunisino è stato accompagnato alla casa circondariale di Padova, dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento