Cronaca Stazione / Piazzale Stazione

Spacciatore arrestato e subito libero, Saia: "Lavoro vanificato"

La polizia locale ha stretto le manette ai polsi di uno spacciatore tunisino di 43 anni, sorpreso a cedere droga in stazione a Padova. Il giudice lo ha condannato ad otto mesi di reclusione, tramutati in obbligo di firma

Gli agenti della polizia locale, durante un servizio in borghese in stazione a Padova, hanno arrestato Abdelaziz B.B., spacciatore tunisino di 43 anni, domiciliato a Cadoneghe.

SPACCIATORE ARRESTATO. L'uomo è stato notato all'imbocco di via Bixio nell'atto di cedere due barrette di hashish ad un 32enne di Camposampiero. La droga, per un totale di  5,76 grammi, è stata sequestrata, assieme al telefono cellulare, in possesso del nordafricano, e a 67 euro in banconote di vari tagli, verosimile provento dell'attività illecita.

SUBITO SCARCERATO. L'acquirente è stato segnalato quale assuntore alla Prefettura. Per quanto riguarda il tunisino, il giudice ne ha convalidato l'arresto, condannandolo alla pena di 8 mesi di reclusione, tramutati in obbligo di firma, e al pagamento di 1.600 euro di multa. È stata inoltre disposta la confisca di quanto sequestrato e della sostanza stupefacente, per la quale è stata richiesta la distruzione.

arrestato-6-20"LAVORO VANIFICATO". "Ancora una volta i nostri agenti si sono dimostrati efficienti e tempestivi – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza Maurizio Saia – lo spaccio di droga è in forte aumento come pure il consumo. Purtroppo manca la certezza della pena e questi arresti durano solo un giorno. È una situazione insostenibile che è sottolineata da tutte le forze dell’ordine, ma che evidentemente non viene recepita da chi ci governa. Questo spacciatore – conclude l’assessore - era già stato condannato ad un anno e mezzo di reclusione, tramutati in obbligo di firma, e, oltre ad avere tre pagine fitte di procedimenti penali, ha anche un decreto di espulsione che non può essere ottemperato perché deve prima scontare la pena. Questa è la situazione assurda nella quale ci troviamo ad agire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore arrestato e subito libero, Saia: "Lavoro vanificato"

PadovaOggi è in caricamento