menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Giacomo Chilesotti, in zona Padovanelle

Via Giacomo Chilesotti, in zona Padovanelle

Padovanelle nuova base del traffico di droga in città: 2 arresti

La zona è diventata un nuovo centro per lo smercio di stupefacente a Padova. La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 200 grammi di eroina purissima per un valore di oltre 10 mila euro a due operai del rodigino e veneziano finiti in carcere

L'area delle Padovanelle, a Padova est, nei pressi dell'omonimo ippodromo, nell'ultimo periodo si è guadagnata l'infelice nomea di nuova base dei trafficanti di droga della città. L'intensificazione dei controlli in centro avrebbe spostato anche qui lo smercio dello stupefacente.

I CONTROLLI. A conferma dei sospetti degli investigatori, l'arresto di due operai da parte della sezione mobile del Nucleo polizia tributaria della Guardia di Finanza di Vicenza. Nell'autombile in cui si trovavano a bordo, in zona Padovanelle per l'appunto, sono stati sequestrati 100 grammi di eroina "in sasso", pronta per essere tagliata e spacciata e un bilancino elettronico di precisione.

LA DROGA. In seguito a perquisizione domiciliare, sono stati poi trovati altri 110 grammi di eroina, pochi grammi di hashish, materiale per il confezionamento di dosi e altri 2 bilancini. In tutto, oltre 200 grammi di eroina purissima per un valore sul mercato di oltre 10mila euro.

GLI ARRESTATI. I due arrestati, B.L., 27 anni, da poco domiciliato a Pettorazza Grimani (Rovigo) ed originario di Cavarzere (Venezia), e B.A., 41, residente a Cavarzere (Venezia), sono stati portati in carcere a Padova a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento