Individuato pusher minorenne e perquisite 5 case: l'esito dell'ultimo controllo della Mobile

Prima gli agenti hanno riconosciuto e fermato uno spacciatore di 17 anni e poi hanno dato esecuzione ad alcuni provvedimenti di perquisizione domiciliare della Procura. In un'abitazione sono stati trovati 14.500 euro in contanti

I poliziotti della Squadra mobile prima hanno individuato un minorenne che spacciava hashish e poi hanno dato esecuzione ad alcuni provvedimenti di perquisizione disposti dal pm Benedetto Roberti.

I fatti

Nella giornata di domenica 15 novembre i controlli anti-spaccio della Mobile si sono concentrati in zona Arcella. In via Cattaro gli agenti hanno notato un ragazzino lasciar cadere qualcosa e aumentare il passo dopo aver visto l’auto di servizio. Si trattava di una bustina con 10 grammi di hashish. Il ragazzino, un 17enne, è stato fermato e accompagnato in questura: è stato affidato a una comunità per minori. Nel frattempo gli uomini della sezione antidroga della Mobile hanno eseguito alcuni provvedimenti di perquisizione domiciliare: sono state coinvolte cinque persone tra Padova e la provincia di Venezia. All’interno di una casa all’Arcella, abitata da una coppia di italiani con precedenti per detenzione ai fini di spaccio, gli agenti hanno trovato 20 grammi di hashish e 14.500 euro in contanti, probabilmente i guadagni della vendita di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento