menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia nel suo locale, aperto oltre l'orario consentito dalle norme anti-Covid: 30enne arrestato

I carabinieri hanno notato il movimento all'interno del pub nella tarda serata e sono entrati proprio mentre il titolare cedeva della marijuana a un cliente. Sono scattate immediatamente le manette

Usava il suo pub per spacciare droga. I carabinieri lo hanno sorpreso quando hanno notato che il locale era aperto nonostante le restrizioni anti-Covid.

Il fatto

Nella tarda serata di domenica 25 aprile i carabinieri hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti un 30enne di Villafranca Padovana. L’uomo ha continuato a tenere aperto il suo pub a Campodoro, “La tana del Bianconiglio”, nonostante le norme anti-Covid vietassero la consumazione all’interno. I carabinieri, notando che il locale era in attività, sono entrati e hanno pizzicato il titolare mentre cedeva a un 30enne di Piazzola sul Brenta 9 grammi di marijuana. A quel punto i militari hanno deciso di perquisire anche l’abitazione dove hanno trovato altri 59 grammi di marijuana, 19 di hashish, un bilancino digitale e 1.300 euro in contanti. Il cliente è stato segnalato alla Prefettura come assuntore mentre il pusher è finito in manette e ora dovrà restare ai domiciliari. Il pub resterà chiuso 5 giorni e all’arrestato è stata data anche la multa per non aver rispettato le misure anti-Covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento