Cronaca Via Carlo Rezzonico

Due arresti e una denuncia per spaccio: uno di loro aveva uno sfollagente in macchina

Due persone sono finite in manette per spaccio e una terza è stata denunciata. Uno degli arrestati è stato accusato anche di porto abusivo di oggetti atti ad offendere perché in auto teneva uno sfollagente telescopico con punta in metallo

Due arresti e una denuncia per spaccio. Ma non solo, uno degli arrestati aveva con sé anche uno sfollagente telescopico con punta in metallo. 

I fatti

Nella serata di giovedì 22 aprile i carabinieri hanno arrestato a Campodoro un 32enne tunisino residente a Vittoria (Ragusa), con l’accusa di detenzione a fini di spaccio e porto abusivo di oggetti atti a offendere. È stato fermato alla guida della sua auto in via Rezzonico: aveva 7 grammi di eroina, 1.065 euro in contanti e 4 cellulari che probabilmente non ha comprato legalmente. Ma non è finita qui. L’uomo aveva anche uno sfollagente telescopico con punta in metallo. Oltre a lui è stato fermato anche un 26enne originario della Polonia e residente a Grisignano di Zocco (Vicenza) che aveva con sé 1 grammo di cocaina. Presumendo che ci fosse qualcosa di più, i carabinieri hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione e vi hanno trovato 3 grammi di marijuana e un bilancino di precisione: il 26enne è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti. Poco dopo a Padova un altro 26enne è stato arrestato per spaccio, un moldavo residente a Rovigo. Si trovava sul cavalcavia Borgomagno con un flacone da 20 ml di metadone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due arresti e una denuncia per spaccio: uno di loro aveva uno sfollagente in macchina

PadovaOggi è in caricamento