Cronaca

Imprenditore spara al dipendente Dopo la pistola, la confessione

D.B., 32enne titolare della "Tecnoimpianti" di Cartura, ha ammesso le proprie responsabilità davanti al giudice per le indagini preliminari. Avrebbe esploso lui quel colpo contro U.M., lavoratore 37enne

Nel riquadro un simile della pistola citata

Dopo la pistola arriva anche la confessione. L'imprenditore di Cartura, D.B., 32enne titolare della ditta individuale "D.B. Tecnoimpianti", arrestato con l'accusa di tentato omicidio, per avere sparato ad un proprio dipendente, U.M., 37 anni, del posto, mandandolo sotto i ferri con un proiettile conficcato nella scatola cranica, ha ammesso le proprie responsabilità, come riportano i quotidiani locali, davanti al giudice per le indagini preliminari Cristina Cavaggion.

LA VICENDA. Sin da subito il lavoratore, miracolosamente salvo dopo essere stato raggiunto da una pallottola alla nuca esplosa a distanza ravvicinata, aveva sostenuto a gran voce la colpevolezza dell'artigiano. I fatti risalgono a lunedì della scorsa settimana. Stando al racconto della vittima, ora parzialmente  confermato dalla testimonianza dell'indagato, l'imprenditore avrebbe agito in casa sua, nella sala da pranzo, sparando un colpo di pistola ad U.M., arrivato nella sua abitazione per discutere di stipendi arretrati. Neppure il tempo di accomodarsi, che il 37enne si sarebbe trovato sanguinante con un proiettile nel cranio.

LA CONFESSIONE. Ad una settimana di distanza dai fatti, il padre di D.B., un uomo di 59 anni, aveva consegnato in caserma un revolver di fine Ottocento, marca Rast&Gasser, calibro 7.65. Con tutta probabilità l'arma impiegata per colpire U.M. (inizialmente si pensava il colpo fosse partito da una pistola ad aria compressa, ipotesi poi accantonata). Martedì, la confessione dell'artigiano, assistito dai legali Silvia Bonaldi ed Elena Da Maren. Avrebbe sparato lui, sì, ma perché a quell'uomo, che continuava a chiedergli soldi e lavoro, non avrebbe più avuto nulla da dare. Da diverso tempo il 37enne non sarebbe neanche più stato un suo dipendente. La situazione sarebbe improvvisamente precipitata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore spara al dipendente Dopo la pistola, la confessione

PadovaOggi è in caricamento